Follow Us
EMO, CRODO (VB) | 2012
165mq

Da un antichissimo rustico completamente in pietra, nasce l’idea di recupero da parte di un giovane che ha deciso di vivere in una frazione montana con pochissimi abitanti. La sfida è stata creare un interno fresco e sbarazzino in un “contenitore” totalmente in pietra.

Il bellissimo fabbricato si trova in località Emo, piccolo centro abitato del comune di Crodo, nella Val d’Ossola. Sia la partizioni murarie perimetrali che il manto di copertura sono eseguiti secondo l’antica lavorazione locale della pietra e, per questo, è stato necessario intervenire con il rifacimento della copertura e di parte dei muri perimetrali.

Si è comunque deciso di mantenere i caratteri tipologici e strutturali dell’edificio: scopo dell’intervento è stata infatti la determinazione di un equilibrio tra le esigenze di conservazione e salvaguardia e le esigenze di attualizzazione funzionale.

Si è lavorato molto per contrasti: quello che all’esterno ci appare ancora oggi come un rustico tradizionale, all’interno mostra un’inaspettata contemporaneità nell’estetica dell’arredo e delle finiture.

Protagonista del progetto è sicuramente la scala bianca in ferro con pedate in lamiera microforata: la distribuzione verticale è stata attentamente studiata per sfruttare al meglio i 4 livelli del fabbricato, definendo spazi serviti e serventi con pochi tratti in pianta, demolendo tramezze originarie che definivano spazi troppo articolati ed angusti, per premiare invece ambienti più ampi.

Al piano rialzato la moderna zona giorno con pavimento in cemento grigio è racchiusa da muri in parte in pietra a vista, in parte in intonaco bianco. Nella zona notte posta nel sottotetto si è deciso invece di utilizzare una pavimentazione in plance di larice che la struttura del manto di copertura.

Le soluzioni di arredo sono tutte su misura e si è deciso di adottare toni caldi e aranciati per i complementi d’arredo, che conferiscono all’antico rustico un carattere moderno nel suo essere minimale.